Don Antonio Pontarin

Don Antonio Pontarin

Don Antonio Pontarin, parroco (dal 1988), nato a Montegalda (VI) il 4.2.1946.

Don Angelo Roncolato

Don Angelo Roncolato

Don Angelo Roncolato, collaboratore (dal 1969), nato a Maserà di Padova il 10.3.1941, ordinato a Padova nel 1965, professore di Filosofia teoretica presso la Facoltà Teologica dell’Italia Settentrionale, Sezione Parallela di Padova, dal 1972 al 2005, poi della stessa disciplina fino al 2012 e successivamente di Storia della Filosofia antica e medievale presso la Facoltà Teologica del Triveneto.

Don Graziano Marivo

Don Graziano Marivo

Don Graziano Marivo, penitenziere (dal 2013), nato a Monselice il 4.4.1937parroco di Giarre dal 1974 al 1986 e dal 1986 fino alla pensione (2013) parroco di Brugine.

Raoul Battistin

Raoul Battistin

Raoul Battistin, diacono permanente (insieme con l’Unità pastorale di Monteortone, Monterosso e Tramonte), ordinato diacono il 7.1.2012, coniugato con Francesca Manoli, 2 figli, cuoco.

Sacerdoti degli anni passati


Mons. Tarcisio Mazzarotto

Il primo nome è quello dell’arciprete di Abano (S. Lorenzo) Mons. Tarcisio Mazzarotto che al suo arrivo (1948) trovò il problema della nuova chiesa da far sorgere nella zona termale e lo avviò a soluzione acquistando il terreno, affidando la progettazione all’arch. Brunetta e facendo costruire la canonica. La sua intenzione era che la nuova chiesa rimanesse nell’ambito dell’unica parrocchia di Abano (San Lorenzo), ma poi la realtà ebbe un diverso sviluppo.

Don Marcello Pulze

Don Marcello Pulze

La nuova chiesa è legata soprattutto al nome di Don Marcello Pulze. Nasce a Stanghella il 16 aprile 1923; entra in Seminario nel 1934, e il 7 luglio 1946 riceve l’ordinazione sacerdotale.

Inizia il suo ministero come vicario parrocchiale nella parrocchia di S. Giuseppe in città; nel 1953 viene mandato a Conca d’Albero come cooperatore di un Arciprete molto anziano, col compito di costruire una nuova chiesa. Portata a compimento eccolo ad Abano, prima come cooperatore (1956), quindi come curato autonomo (1957) e infine come primo parroco della neo-eretta parrocchia. Fa il suo ingresso il 12 settembre 1959 e mantiene l’incarico fino al 1987.

Dopo aver prestato per una quindicina d’anni il suo ministero presso l’Istituto di Riposo per Anziani (IRA) di Padova, torna a dare un aiuto pastorale nella “sua” chiesa fino alla conclusione della sua vita terrena, il 29 aprile 2007.

Clicca per leggere i passi salienti del ritratto che ne ha fatto il suo successore, Don Antonio Pontarin, in occasione della morte…

Altri sacerdoti

Vicari parrocchiali

Don Domenico Riello (alcuni mesi tra il 1957-58)
Don Remigio dal Santo (1962-64)
Don Gianfranco Ambrosini (1964-69)
Don Paolo Schiavon (1969-74), attualmente è vescovo ausiliare di Roma
Don Germano Bertin (1988-92)
Don Alberto Giacomello (1992-94)
Don Federico Camporese (1996-97)
Don Federico Giacomin (1997-2000)
Don Leopoldo Zanon (2000-02)
Don Andrea Ceolato (2002-2005)
Don Ceiran Gilbert (2005-06)

Altri sacerdoti

Don Ettore Galletto (dal 1957 per una decina d’anni circa)
Mons. Siro Offelli (cooperatore festivo 1969-1974)
Don Angelo Basso (1978-79)
Don Angelo Calore (1972-1983)
Don Lorenzo Canova (1984-85)
Don Aldo Fabris (1986-98)
Don Gino Temporin (1999-2015)